Nuovo rischio pandemia, per la Gallavotti è l'H5N8
Altre Notizie

Berruti nella bufera: il fidanzato della Boschi criticato per il vaccino spiega tutto

Di questi tempi farsi vaccinare dovrebbe essere un diritto, ma considerate le difficoltà che stanno avendo le categorie fragili e gli anziani a ottenere il siero anti Covid, bisogna stare molto attenti a comunicare di esserci riusciti. E’ il caso del compagno di Maria Elena Boschi, l’attore 36enne Giulio Berruti. Berruti è stato vaccinato qualche giorno fa con AstraZeneca. da quando ha condiviso su Instagram la cosa, è stato preso di mira, in virtù dei dubbi suscitati da molti utenti in relazione alla sua età,

Inevitabile l’accostamento tra la vaccinazione di Berruti e il fatto di essere fidanzato di un politico così importante come la Boschi, ora Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

L’attore, si è trovato così nella condizione di dover spiegare: “Ho studiato come dentista e preso una specializzazione in estetica del sorriso e ortodonzia. Mentre giro i film, lavoro ancora come dentista per rimanere informato su come le tecniche stanno evolvendo. Ho seguito le indicazioni dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Roma facendo la registrazione lo scorso gennaio per poter lavorare in sicurezza, mia e delle persone intorno a me. Sarò per questo arso vivo su piazza? Speriamo di no”.Berruti nella bufera: il fidanzato della Boschi criticato per il vaccino spiega tutto

Spiegazione che sembra aver convinto un po’ tutti, e allora le critiche si sono spostate sul fatto che non sarebbe stato necessario, rendere pubblica la vaccinazione. Anche in questo caso Berruti non ha avuto problemi a spiegare: “Prevale la voglia di spiegare alle persone con l’esempio che la scienza e la medicina, per quanto inesatte, saranno sempre meglio di qualche blog complottista o di strampalate teorie da bar sulla pericolosità assoluta dei vaccini”.

A questo si aggiunge comunque un elemento soggettivo: Berruti rientra nella categoria fragile essendo affetto da fibromialgia, una malattia reumatica che colpisce l’apparato muscolo-scheletrico, provocando rigidità e tensione muscolare.