Non è l’Arena, torna Giletti con il caso vaccino AstraZeneca e la scelta “politica”

Non è l'Arena, video del malore per Giletti che questa volta resiste

Il ritorno di Non è l’Arena, programma di approfondimento condotto da Giletti, sarà all’insegna delle inchieste, come inevitabile, sul tema Covid. La trasmissione riprende domenica 28 marzo. Al centro del programma condotto da Massimo Giletti, le polemiche sul vaccino AstraZeneca, che tanto ha fatto discutere. “Tanti gli interrogativi dalla confusione sulle fasce d’età di chi può utilizzare il vaccino alla decisione di fermarne la somministrazione. È stata davvero una scelta ‘politica’, come ha dichiarato Nicola Magrini, attuale direttore generale dell’Aifa”. Questa la presentazione del programma.

Non è l’Arena, torna Giletti con il caso vaccino AstraZeneca e la scelta "politica"

Sempre sul tema vaccini, si parlerà delle 29 milioni di dosi trovate nello stabilimento di Anagni. A cercare di far luce sulla situazione, Luca Pani, ex direttore generale dell’Aifa. Torna un ospite fisso di Giletti, Pierpaolo Sileri oltre ad altri volti noti del programma come Luca Telese, Maria Rita Gismondo e Marc Botengà.

Il tema Covid proseguirà con il caso della sanità in Lombardia che ha avuto come inaspettata conseguenza l’azzeramento dei vertici di Aria, la società della Regione che si occupava delle prenotazioni per la somministrazione del vaccino.
Un caso spinoso per quella che viene considerata la migliore sanità italiana.

“Se ne discuterà con Mario Mazzoleni, membro dimissionario del CdA di Aria, e il giornalista Alessandro Milan”. Infine, si parlerà della campagna di vaccinazione in Toscana, dove non convince la bassa percentuale di vaccinati over 80.