Avanti un altro, puntata spinta al punto che Bonolis chiede scusa

Avanti un altro, fortunatissimo programma condotto da Paolo Bonolis, gioca sempre sul confine tra doppio senso e battute un po’ spinte, anche grazie alle doti di improvvisazione del presentatore e all’ingenuità del maestro Luca Laurenti, sua inseparabile spalla da anni.

L’ultima puntata è andata proprio in questa direzione, grazie, o per colpa, di alcuni concorrenti che ben si prestavano a questo tipo di gioco: un attore a luci rosse che ha fatto un film intitolato ‘A letto con zia’ e una signora con un albero con foglie di forma fallica.

Nonostante questo tipo di contaminazione sia frequente nella trasmissione, questa volta Bonolis si è reso conto che probabilmente si rischiava di andare un po’ oltre, soprattutto in relazione ala fascia oraria per tutti in cui la trasmissione va in onda e ha messo le mani avanti: “Cerco sempre di fare in modo che tutto passi in allegria, però, dopo Carlo Magno e Carlo Bevo, il porno-attore, la signora, io mi sento in dovere di chiedere scusa ai telespettatori”.