Sonno, ecco quante ore dormire per notte per sentirsi un leone

Disturbi del sonno: eliminarli con la pensione

Ma quanto bisogna dormire per notte? Difficile dirlo, dal momento che gli stessi scienziati si arrovellano e si contraddicono a suon di ricerche e di dati. Qualche tempo fa una ricerca aveva sancito come fosse utile alla salute dormire 7-8 ore per notte, indicando questa come la sogli ideale per fornire all’organismo il riposo necessario a produrre benessere. Ora invece la tesi viene contraddetta da uno studio pubblicato sulla rivista Sleep Medicine e realizzato dall’Università della California, secondo cui il numero ideale di ore da dedicare al sonno ogni notte deve aggirarsi tra le 5 e le sei ore. Non di più, non di meno.

 

Pare infatti che in seguito al monitoraggio di alcuni pazienti, chi si è attestato in questi numeri abbia avuto un’aspettativa di vita superiore a chi superava le 6 ore o dormiva meno di 5. Certo può sembrare poco, ma conviene fidarsi degli esperti. D’altra parte chi non ha avuto la sensazione di svegliarsi male la domenica quando abbiamo ore in più da dedicare al sonno? Allora meglio non modificare più di tanto le abitudini anche quando ne abbiamo la possibilità: magari alzarsi richiederà un po’ di sacrificio, ma lo sforzo sarà ripagato da una maggiore efficienza durante tutta la giornata.

Fare un riposino durante la giornata, magari dopo pranza se si ha la possibilità, è anche molto consigliato per ricaricare le batterie e fa benissimo. Il consiglio però è di non dormire troppo, anche se si ha la possibilità. Venti minuti sono l’ideale per svegliarsi freschi e riposati. Altrimenti si rischia di svegliarsi storditi e di non riuscire a prendere sonno la sera.

Share