Odiose smagliature, ecco come dirle addio per sempre

Le smagliature sono dei segni che si creano sull’epidermide quando questo si lacera. Le smagliature possono essere bianche o rosse a seconda della gravità della situazione. Quelle bianche sono smagliature che non se ne andranno più perchè sono “più vecchie”.

Il punto di partenza per prenderci cura della nostra pelle è la prevenzione. Bisogna dunque prevenire le smagliature e curarle in un tempo breve. Solo così si può evitare la smagliatura bianca.

Molte donne hanno le smagliature e utilizzano tantissime creme per poter ridurre la presenza di queste ultime. Secondo alcuni dati è emerso che le donne più colpite sono quelle che hanno dai 15 ai 30 anni.

Le parti del corpo più colpite sono: seno, addome, cosce, glutei e braccia. Per combatterle bisogna utilizzare cosmetici specifici e applicarli giornalmente.

QUELLE SU GLUTEI, COSCE E FIANCHI

I fianchi (insieme ai glutei e alla parte delle cosce) sono zone spesso striate, in modo simmetrico, da segni bianchi, talvolta profondi. In questo caso, la colpa non è solo delle variazioni di peso troppo rapide, che provocano cedimenti cutanei. Anche l’abitudine di indossare indumenti stretti, che rallentano la circolazione, è decisamente dannosa.

Rimedi

Usare regolarmente un esfoliante (1-2 volte alla settimana) per eliminare le cellule morte e permettere alle creme antismagliature di penetrare meglio.
Evitare di indossare pantaloni troppo aderenti.
Fare attenzione all’alimentazione: diversi studi hanno dimostrato che frutta e verdure ricche di vitamina C, come peperoni, rucola e kiwi, prevengono la comparsa delle smagliature, ma vanno consumati crudi e freschi.

Share