Ristrutturano casa senza autorizzazione: le conseguenze sono devastanti

Questo è il momento in cui una grande sezione di un condominio di nove piani crolla lasciando oltre 100 senzatetto mentre i residenti che vivono lì osservano con orrore. Secondo i media locali, un’indagine preliminare ha detto che il crollo è stato probabilmente causato dall’accumulo di acqua nel seminterrato e da modifiche dell’edificio non autorizzate, inclusa la parziale demolizione dei muri di sostegno da parte di alcuni degli inquilini che hanno ristrutturato casa senza tenere presente di alcune regole fondamentali.

L’incidente è stato girato nella città di Otaci nel distretto moldavo settentrionale di Ocnita e pubblicato sui social media dove sono stati visti più video oltre 250.000 volte.

Fortunatamente, nessuno è rimasto ferito perché 46 residenti, tra cui 11 bambini, sono stati evacuati alcune ore prima del crollo non pianificato.

I rapporti dicono che 18 appartamenti sono stati danneggiati dal crollo e gli abitanti del condominio vicino hanno dovuto essere evacuati.

In totale oltre 105 persone sono rimaste senzatetto in seguito per l’incidente.

Secondo i media locali, l’Ispettorato generale per le situazioni di emergenza (IGSU) ha assicurato l’area e ha detto in una dichiarazione. “I lavoratori hanno aiutato le persone e li hanno accompagnati all’interno dell’edificio per recuperare alcuni dei loro effetti personali.

“Ognuno era adeguatamente attrezzato e sono entrati in modo sicuro nei loro appartamenti per alcuni minuti per fare le loro cose.

Un residente evacuato ha dichiarato ai media locali: “L’edificio è crollato e basta. Siamo rimasti senza casa, per le strade, con i bambini. Resteremo con i parenti per qualche giorno, ma quale sarà il futuro? “.

Un altro residente ha criticato le autorità locali, dicendo: “Sono venuti pochi minuti prima del crollo e ci hanno evacuati. Perché non ci hanno detto due o tre giorni prima che potevamo tirare fuori le nostre cose?

“Siamo rimasti con i vestiti sulle nostre spalle e molti di noi hanno bambini. Sapevano di questa situazione. ”

Nel frattempo, il presidente della Moldavia Igor Dodon ha visitato il sito e ha detto sui social media che il resto dell’edificio sarà demolito presto.

Il primo ministro Maia Sandu ha detto che il governo dovrebbe introdurre misure di emergenza per aiutare i residenti colpiti.

In totale, 105 abitanti dell’edificio e del condominio vicino sono rimasti senza casa.

L’inchiesta è in corso.