Inalano feci di maiale: famiglia sterminata

Quattro membri della stessa famiglia, tra cui un adolescente, sono morti soffocati mentre cercavano di salvarsi l’un l’altro da una fossa settica in un allevamento di maiali dopo aver inalato fumi di feci tossiche.

Il residente del villaggio di Hongjiang, Wang Youshun, che aveva circa 60 anni, è la prima vittima che ha perso conoscenza ed è caduta nel sistema settico del suo allevamento di maiali.

Si dice che Wang fosse un noto allevatore di maiali nel distretto di Shaan di Leshan, nella provincia sud-occidentale della Cina, nel Sichuan, dove possedeva due grandi porcili nella sua residenza.

Secondo i rapporti, la figlia di Wang lo ha trovato svenuto all’interno della fossa settica che stava cercando di pulire il 22 giugno.

Probabilmente era svenuto dopo aver inalato fumi tossici come il metano prodotto dalle feci dei maiali, e anche sua figlia è caduta nel tentativo di salvarlo.

Suo marito e suo genero di Wang sono stati la terza vittima di una caduta nella fossa settica, seguiti dal figlio di 13 anni della coppia, che non era a scuola a causa del fatto che fosse il fine settimana, hanno detto gli abitanti del villaggio.

Si sospetta che tutti e quattro i membri della famiglia siano morti per esposizione al gas metano.

Secondo i resoconti, il giorno seguente è stato organizzato un funerale per loro e hanno partecipato numerosi residenti del villaggio.

I funzionari del distretto di Shawan dicono che stanno ancora indagando sui dettagli del caso che hanno finora classificato come un incidente.