Wicky Hassan: addio al genio di Sixty

Mondo della moda e dell’imprenditoria in lutto per la scomparsa a Roma di Wicky Hassan, cofondatore e creativo del Sixty Group e titolare dei marchi di abbigliamento Miss Sixty ed Energie.

Hassan era stato un profugo dalla Libia. Era nato a Tripoli e aveva 56 anni. Poi il suo arrivo nella Capitale, dove aveva avuto modo di dare sfogo a tutto il suo genio e la sua creatività. Grazie alle sue qualità era diventato fondatore e azionista di riferimento del Gruppo Sixty, che dal suo genio prendeva linfa quotidiana. Era malato di tumore da quattro anni, e alla fine per lui non c’è stato nulla da fare.

Renato Rossi, cofondatore del Gruppo Sixty, ha voluto ricordarlo così: “Nel corso degli ultimi anni, da quando gli era stata diagnosticata la malattia, Wicky Hassan ha proseguito ininterrottamente il proprio impegno in azienda preparando con estrema cura il futuro del Gruppo. In particolare ha contributo con immensa umanità a creare un ufficio stile forte e capace di dare seguito alla sua visione”.

“Al di là della volontà di assicurare la continuità stilistica, Wicky Hassan ha intrapreso tutte le iniziative volte ad assicurare la continuità aziendale conferendo a Piero Bongiovanni, attuale amministratore delegato del Gruppo e al suo management, tutte le leve necessarie per il governo dell’azienda”.


Piero Bongiovanni: “E’ scomparso oggi uno dei grandi creatori di moda a livello internazionale. Un uomo che ha saputo coniugare un grande amore per lo stile e per la sua azienda con una lotta esemplare contro qualsiasi forma di discriminazione. Wicky, un amico, un uomo di visione e di grandi valori, socio con il quale ho avuto l’onore di lavorare in questi anni, resterà per sempre nei nostri cuori”.

Share