Marmellata di fichi ricetta: i segreti della nonna
Ricette Bimby

Marmellata di fichi ricetta: i segreti della nonna

Me lo ricordo ancora il profumo di marmellata di fichi a casa di mia nonna. Una ricetta che faceva solo lei. Una prelibatezza indescrivibile. Noi nipotini andavamo a casa di nonna per gustare la marmellata di fichi, una ricetta spettacolare. In realtà poi ho scoperto che la ricetta è abbastanza semplice. Facile da realizzare, gustosa per grandi e piccini.

Colazione con la marmellata di fichi

Ogni mattina aprivamo il frigorifero ed eccolo lì: il vasetto di marmellata di fichi ci aspettava.

All’epoca non utilizzavamo le fette biscottate. La nonna ci tagliava le fette di pane e con il coltello stendeva un bel velo corposo di marmellata.

Ottima direi esplosiva. Si vedevano anche i pezzettini di fichi. Una prelibatezza.

Ingredienti marmellata di fichi

Per un vasetto di 250 grammi circa utilizziamo:

-600 grammi di fichi
-240 grammi di zucchero
-1 limone solo il succo

Procedimento marmellata di fichi ricetta della nonna

La prima cosa da fare è lavare i fichi e sbucciarli. Poggiate i fichi uno accanto all’altro in un contenitore. Continuate fino a quando avrete finito di sbucciare tutti i fichi.

A questo punto prendete il succo di limone filtrato contenente già lo zucchero. Girate bene con un cucchiaino. Andiamo quindi a versarlo coprendo i nostri fichi sbucciati. Mischiate bene il tutto e coprite con una pellicola trasparente. Lasciate a riposo per circa 5-8 ore.

Terminate le ore necessarie per la marinatura, versate tutto il contenuto in un pentolino.
Cuocete i fichi per 1 ora circa. Non vi allontanate. Mischiate con un cucchiaio di legno. Mescolate in modo costante.

Ricordate che la marmellata dovrà essere vellutata. Al termine di questa operazione avete due opzioni o la lasciate così con i pezzi oppure con un passaverdure o un mixer andiamo a passare il composto. Mi raccomando non deve essere troppo liquida.

Conservazione marmellata di fichi

Mi raccomando non deve essere liquida altrimenti rimettetela sul fuoco.
La parte della conservazione è molto importante. A questo punto riponetela nei vasetti quando ancora sarà calda.
Chiudete il tappo e capovolgete subito a testa in giù.

Dopo 3-4 ore girate nuovamente i vasetti e lasciateli raffreddare definitivamente.
Conservateli in luogo fresco. Una volta aperta la marmellata va riposta in frigo e consumata nel giro di una settimana.

Pezzetti di fichi nella marmellata

Alcune persone prediligono le marmellate con i pezzetti di frutta. Altri invece preferiscono una marmellata più vellutata dove i pezzettini di frutta non compaiono proprio.

In realtà il pezzo di frutta sulla fetta biscottata o sulla fetta di pane rende tutto ancora più gustoso e genuino. Se non avete mai provato la ricetta della marmellata di fichi, allora è arrivato il momento.