Rischio infarto per Giovanni Ciacci: lo scherzo delle Iene finisce male

Rischio infarto per Giovanni Ciacci: lo scherzo delle Iene finisce male

Risate ma anche un po’ di apprensione per uno scherzo delle Iene che poteva finire male, a causa di un malore che ha colpito una delle vittime. Ormai la trasmissione di Italia Uno, il martedì, sembra più Scherzi a parte che le Iene. Evidentemente il filone delle burle ai famosi garantisce ascolti molto più delle inchieste e allora si batte il ferro finchè è caldo. Il dubbi sulla veridicità degli scherzi c’è sempre, ma quasi sempre sono assicurate le risate. Ma anche la paura, come in occasione del finale dello scherzo a Giovanni Ciacci, costumista e spesso opinionista nelle trasmissioni di Barbara D’Urso.

Rischio infarto per Giovanni Ciacci: lo scherzo delle Iene finisce male

Giovanni e il suo amico (e complice dello scherzo) Daniele decidono di affittare un capannone per trasformarlo in un luogo di ritrovo dove i bambini possano giocare dopo la scuola. Lo scherzo ruota attorno alla paura del buio della vittima, per poi trasformarsi in un inseguimento in cui Ciacci cerca di portare dai carabinieri, senza successo, la figlia del proprietario del capannone, apparentemente sequestrata da anni.

Sul finire dello scherzo, Ciacci inizia a urlare e contorcersi tenendosi il braccio sinistro, il che fa pensare a un infarto. Lo scherzo era già in dirittura d’arrivo, ma il malore di Ciacci ha certamente accelerato l’entrata in scena della Iena che ha rivelato la burla: “Avremmo voluto continuare lo scherzo, ma anche noi ci siamo preoccupati e così siamo subito intervenuti”.