Al Bano furioso a Live Non è la d’Urso: “Non mi sta bene. Mi arrabbio”

Nuovo rischio pandemia, per la Gallavotti è l'H5N8

Albano Carrisi è uno dei vip che più sta spendendo la sua immagine, come opinionista, per sensibilizzare ‘opinione pubblica sul tema dei vaccini e per fare da cassa di risonanza, nei confronti delle istituzione, del malumore degli italiani nei confronti di una campagna di vaccinazione che stenta a decollare.

Al Bano furioso a Live Non è la d’Urso: "Non mi sta bene. Mi arrabbio"

Lo ha fatto anche ieri ospite a Live Non è la d’Urso, condotto da Barbara D’Urso su Canale 5. Nei giorni scorsi Albano aveva espresso tutte le sue perplessità circa la sicurezza del vaccino Astrazeneca, ammettendo candidamente che in caso di convocazione per questa marca, preferirebbe rinunciare e aspettare il suo turno per un vaccino che lui ritiene più scuro, come Pfizer o addirittura lo Sputnik, qualora fosse mai disponibile in Italia.

Ieri ha manifestato il suo disappunto circa la previsione della risoluzione della pandemia in Italia grazie al vaccino: “Sentire che l’immunità arriva a marzo 2022 non mi sta bene. Mi arrabbio”.

Albano ha chiesto agli esperti come mai in Unione europea si è in ritardo mentre in Israele con Netanyahu, primo ministro israeliano, sembra già tutt risolto: “Perché l’Italia non fa la stessa cosa?”, ha quindi tuonato Al Bano.

Albano ha anche detto: “Il Covid rappresenta la terza guerra mondiale”.