La tengono per una settimana chiusa in una tenda: l’incubo di una dottoressa

Questo è il momento in cui i poliziotti messicani salvano una dottoressa che è stata rapita e tenuta prigioniera in una tenda in montagna per una settimana.

I media locali riferiscono che Norma Jimenez è stata rapita mentre era in viaggio per lavoro e poi tenuta prigioniera in una tenda tra le montagne del comune di La Perla, nello stato di Veracruz, nell’est del Messico per sette giorni.

Si trovava nella sua auto nel comune di Ixhuatlancillo a Vercacruz quando una banda armata l’aveva rapita.

Secondo fonti ufficiali, le autorità sono state informate della sua posizione grazie a un rapporto anonimo e sette giorni dopo il sequestro agenti di polizia della zona hanno confermato che c’erano due tende, una delle quali ospitava il medico e l’altra presumibilmente utilizzata dai rapitori.


I pubblici ministeri hanno detto che la banda ha sparato colpi contro la polizia quando è arrivata ​​sulla scena, ma poi i rapitori sono fuggiti.

Nelle immagini, gli ufficiali possono essere visti soccorrere la dottoressa, che piange. I poliziotti danno alla donna un giubbotto antiproiettile e le dicono “tutto andrà bene”.

I media locali riferiscono che i quattro rapitori sono riusciti a fuggire dalla scena e la polizia li sta ancora cercando.

L’indagine è in corso e i motivi dietro al rapimento non sono stati segnalati.

Share