A tavola si mastica poco e male per colpa di tablet e smartphone
Salute

Internet notturno danneggia i ragazzi

Ragazzi, attenzione a trascorrere troppe ore notturne davanti allo schermo del pc o dello smartphone con internet sfogliando pagine di social network o altro: il poco sonno durante l’età dello sviluppo può comportare gravi handicap alla vostra crescita armoniosa.

Dunque cercate di imparare a dire stop dedicando le giuste ore (a7-8) a una buona dormita. Internet il giorno dopo sarà sempre lì. L’allarme è stato lanciato inseguito a una ricerca condotta dall’Università di Sidney (Australia), diretta dal professor Nicholas Glozier e pubblicata su “Sleep”.

La depressione si diagnostica studiando lo smartphone

L’equipe del professore ha messo sotto controllo le abitudini notturne di 20mila giovani di età compresa tra i 17 ed i 24 anni. Ebbene è emerso chiaro che coloro i quali hanno l’abitudine di dormire meno di 5 ore a notte hanno il triplo del rischio rispetto a coloro i quali hanno una vita notturna regolare basata e dedicata un buon sonno. Pare che per ogni ora di riposo persa si aumenti il rischio per il benessere fisico e mentale di ben il 14%.

Se prima staccarsi da internet era difficile con il pc, adesso che con lo smartphone ce lo portiamo sempre a letto, prima di addormentarci, diventa davvero impossibile. Ecco perchè sarebbe buona norma spegnere il telefono prima di coricarsi, magari mettendolo a caricare in un’altra stanza per non cadere in tentazione. Non è facile, ma avere la sensazione di riprendere il controllo può essere molto gratificante.