Sputa in faccia all’autista: ferma l’autobus e lo riempie di botte

Spesso sui mezzi pubblici la tensione è molto alta, per lo stress del conducente che affronta l traffico dopo una lunga giornata e per quello dei passeggeri, spesso costretti in piedi, dopo lunghe attese, al caldo e in poco spazio. Ne è la dimostrazione cosa è accaduto su questo bus, dove la fine di una corsa si è trasformata in un’occasione per una vera e propria rissa, dove ad avere la peggio è stato proprio colui che aveva fatto iniziare tutto.

La vicenda si è svolta su un bus della metro. L’autista, un 61 enne, giusto al capolinea invita l’ultimo passeggero rimasto a bordo del veicolo a scendere dal mezzo. Il giovane, 21 anni, però, non ha alcuna intenzione di seguire l’invito dell’autista e continua a dormire come stava facendo prima che il mezzo si fermasse.

L’atteggiamento del giovane infastidisce da subito l’autista, che continua a ripetere al giovane di scendere dal mezzo dal momento che è stato raggiunto il capolinea. Il ragazzo continua a fare resistenza, ma alla fine si alza dal proprio posto e si avvia verso l’uscita. È proprio in questo momento, però, che si scatena la furia dell’autista. Il giovane, infatti, non avendo gradito l’atteggiamento dell’uomo gli sputa in faccia.

Che mai l’avesse fatto: l’autista si scaglia contro il giovane colpendolo alla testa con un oggetto pesante e scaraventandolo fuori dal mezzo. Scesi in strada, però, l’aggressione continua e l’autista continua ad inveire contro il giovane colpendolo ripetutamente con estrema violenza.

Si sa che la reazione è spesso peggiore della provocazione, ma probabilmente in questo caso l’autista ha esagerato.

Share

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.