Tradisce il marito la prima notte di nozze, ma non lo fa apposta

Non è la prima volta che sentiamo storie del genere: ho tradito mio marito, o mia moglie, ma non l’ho fatto apposta. A volte c’è di mezzo l’alcol, altre volte c’è di mezzo qualche sorella gemella. In questo caso, non sembrano esserci evidenti motivazioni dietro il fatto che una neo-sposa ha tradito il marito la prima notte di nozze con il testimone dello sposo. Per errore, ovviamente. Il fatto è accaduto nella contea di Napo, nella regione di Guangxi in Cina.

La donna (di cui si sa solo il cognome, Huang) si è alzata durante la notte per andare in bagno, che era fuori dalla stanza dell’albergo, ed al ritorno ha però sbagliato stanza, entrando nella camera del testimone. A quel punto la donna, al buio, ha svegliato l’uomo e i due hanno fatto sesso.

L’uomo non ha opposto la minima resistenza, i due non si sarebbero accorti di nulla fino alla mattina dopo, quando la donna si è resa conto dell’errore, ed è uscita di corso dalla stanza, gridando “aiuto! sono stata stuprata!”. Il testimone, di cognome Ruang, però si è difeso sostenendo di non avere iniziato lui il rapporto e, anche per via del sonno, di non essersi reso conto che la donna lo aveva scambiato per un altro. Bel testimone si è scelto lo sposo, davvero fidato.

Per risolvere la questione, è stata fatta una riunione di famiglia tra gli invitati al matrimonio, ed è stato deciso che Ruang doveva pagare a Huang e al marito Wu un risarcimento di 20.000 yuan (pari a circa 3.000 euro), ma Ruang si è rifiutato sostenendo di non considerarsi in torto e in ogni caso di non avere i soldi.

La coppia ha allora denunciato Ruang alla polizia per stupro, ma il giudice ha assolto l’uomo, ritenendo che il suo comportamento non potesse essere considerato doloso. Resta da capire se la coppia di sposini sia ancora insieme: in ogni caso, la prossima volta che vanno in albergo, meglio una stanza con bagno in camera.

Share