Watson Health, progetto IBM per mettere la salute in rete

Watson Health, progetto IBM per mettere la salute in reteIBM ha annunciato una nuova business unit, Watson Health, che offrirà un accesso basato su cloud al suo supercomputer finalizzato all’analisi dei dati sanitari.

La Watson Salute Nube sarà una open source, ma comunque una piattaforma sicura su cui i fornitori di assistenza e ricercatori potranno condividere e analizzare i dati sulla salute per maggiori approfondimenti sulle tendenze per migliorare i risultati dei pazienti individuali e globali.

IBM, che ha dato l’annuncio durante la conferenza Healthcare Information Management Systems Society (HIMSS) a Chicago, ha anche detto di aver acquisito grande di dati fornitori di analisi sanitaria Phytel e Explorys, il cui software viene utilizzato in concerto con Watson Salute.

La piattaforma consente ai sistemi sanitari di raccogliere, di collegare e di combinare dati provenienti da centinaia di fonti diverse in tutta la loro impresa con reti clinicamente integrate. Questi dati verranno da cliniche, dispositivi, comunità e informazioni del paziente.

Phytel sviluppa e commercializza servizi cloud-based che aiutano gli operatori sanitari al fine di soddisfare le nuove esigenze di qualità di assistenza sanitaria e di modelli di rimborso.

“I loro set di dati rappresentano 90 milioni di vite, soprattutto in questo paese”, ha dichiarato Mike Rhodin, vice presidente senior di Watson Business Group di IBM.

Inoltre, IBM ha annunciato tre nuove partnership con Apple, Johnson & Johnson, e Medtronic per ottimizzare consumer e dispositivi medici.

IBM applicherà servizi cloud Watson sanitari e analisi per HealthKit e ResearchKit di Apple, due novità annunciate con il rilascio di Apple Osservare del mese scorso. HealthKit consente la raccolta dei dati dall’orologio di Apple, e ResearchKit permette a chi possiede Apple Watch di partecipare a studi di dati sanitari enormi, condividendo la linea di base di segni vitali e dati di attività.

Gli ingegneri Apple hanno lavorato con decine di istituti di ricerca, come la Mayo Clinic, nello sviluppo di applicazioni che aiuteranno nella ricerca sulla malattia di Parkinson, il diabete, problemi cardiovascolari, asma e cancro al seno.

IBM fornirà una capacità di ricerca sicura sulla piattaforma Watson Salute Cloud, de-identificazione dei dati personali per consentire ai ricercatori di archiviare con facilità e aggregare informazioni raccolte dagli utenti iOS che decidono di contribuire con i loro dati personali alla ricerca medica.

Johnson & Johnson collaborerà con IBM per creare sistemi di coaching di salute intelligenti centrati sulla cura del paziente pre e postoperatoria, compresa la sostituzione articolare e la chirurgia spinale.

“C’è così tanto che dobbiamo imparare da questo mare di dati”, ha detto Len Greer, presidente di Salute e Benessere Solutions di Johnson & Johnson. “Stiamo per iniziare questa collaborazione [con IBM Watson Salute] con interventi di sostituzione articolare … articolazioni, ginocchia e fianchi.”

Johnson & Johnson ha recentemente lanciato Atleta Paziente, un pre e post operatorio video di coaching della salute, ma le analisi di Watson e le capacità “cognitive” permetteranno al programma di far crescere un allenatore virtuale per il paziente, lavorare con i dati del paziente ad adattare un allenamento di recupero post-operatorio programma.

Johnson & Johnson prevede anche di lanciare nuove applicazioni sanitarie rivolte a condizioni croniche, come il diabete e l’obesità, che occupano fino al 80% dei 7.000 miliardi dollari della spesa sanitaria globale, secondo Greer.

Medtronic sfrutterà la piattaforma e le intuizioni Watson Salute Cloud per collaborare con IBM intorno all’erogazione di nuovi servizi altamente personalizzati di gestione la cura per le persone con diabete. Il sistema riceve e analizza le informazioni sui pazienti e i dati da vari dispositivi, tra cui pompe di insulina e monitoraggio continuo di glucosio, e utilizza queste informazioni per fornire una strategie dinamica, con una gestione del diabete personalizzata per i pazienti e i loro medici.

Rhoden ha detto Watson Salute prevede la condivisione open source del codice, in modo che ogni azienda può diventare un partner e sviluppare applicazioni per la piattaforma.

Share