Malattia di Huntington: Fondazione LIRH onlus promuove incontro ricercatori-pazienti

malattia di HuntingtonSi svolgerà sabato 18 aprile a Roma con inizio alle ore 10.00, presso la sede dell’Istituto Leonarda Vaccari per la Riabilitazione, l’Integrazione e l’Inserimento delle persone con Disabilità in viale Angelico 22 a Roma (zona Prati) l’incontro annuale tra ricercatori e pazienti promosso dalla Fondazione Lega Italiana Ricerca Huntington e malattie correlate onlus (Fondazione LIRH onlus).

 

Si tratta di un’occasione unica, per le persone affette da malattia di Huntington e per i loro familiari, per avere aggiornamenti sui progressi della ricerca scientifica direttamente da chi, ogni giorno, è impegnato a trovare una soluzione per curare la loro patologia.

 

Com’è noto, infatti, la malattia di Huntington è una malattia rara neurodegenerativa, ereditaria, ancora priva di una cura risolutiva, che colpisce circa 6500 persone in Italia, con una stima di aumento del 17% entro il 2030 (Squitieri et al., Clinical Genetics, febb 2015).

 

Obiettivo dell’incontro è quello di illustrare, con linguaggio semplice, qual è la situazione ad oggi e, conseguentemente, quali sono le prospettive terapeutiche nel breve e nel medio periodo.

 

Alla luce dello scenario nazionale e di quello internazionale, ospiti illustri e altamente qualificati spiegheranno le novità che caratterizzano tutte le principali aree della ricerca scientifica.

 

Si parlerà infatti di ricerca preclinica con il dr. Andrea Caricasole di IRBM Science Park di Pomezia, di ricerca osservazionale con il dr. Joseph Giuliano di CHDI Foundation (USA), delle potenzialità applicative con cellule staminali con il prof. Angelo Vescovi, Direttore della Banca delle Cellule Staminali di Terni, del ruolo della biobanca con il dr. Michele Piovella di Biorep. FerdinandoSquitieri, ricercatore, direttore scientifico della Fondazione LIRH onlus che promuove l’incontro, aprirà i lavori fornendo una panoramica completa delle sperimentazioni in corso – in Italia e altrove – nelle diverse fasi della malattia, con un riferimento anche agli approcci innovativi di terapia genica.

 

La ricerca scientifica sulla malattia di Huntington offre prospettive incoraggianti. Chiunque fosse interessato a saperne di più, sarà il benvenuto sabato 18 aprile a partire dalle ore 10.00, in viale Angelico 22 a Roma, Istituto Leonarda Vaccari.

Share