Ora legale: quando cambia aumentano gli infarti per un mese

Per chi non ama cambiare abitudini è uno stress e una scocciatura, per chi ama le ore di luce pomeridiane, si tratta del primo vero passo verso la bella stagione, un antipasto di primavera e un anti-antipasto di estate.


Stiamo parlando dell’ora legale, che a fine mese ci regalerà per tanti mesi un’ora di luce in più, ma che nel breve periodo ci defrauderà di un’ora di sonno che fa più danni di quanto si potrebbe pensare. Molti dicono: che sarà mai lo spostamento di un’ora delle lancette, in avanti o indietro. Eppure qualcosa succede, soprattutto negli organismi più deboli e influenzabili.

Quando cambia l’ora legale

In questo periodo dell’anno tutti si chiedono quando cambia l’ora legale 2015 in Italia. Per il momento potete stare tranquilli: l’ora legale cambierà nella notte tra sabato 28 e domenica 29 marzo, alle ore 2, anche se poi va a finire che si prepara già tutto molte ore prima, anche se si va a dormire alle 10, in modo da poter aprire gli occhi il giorno dopo con la certezza che l’orario sia giusto e non mancare magari qualche appuntamento. E non èun caso che il tutto si predisponga il weekend, per evitare che saltino milioni di appuntamenti di lavoro e non solo. La domenica anche una dimenticanza dovrebbe fare meno danni. Dovrebbe.

E’ ora (legale) di dire basta

Come detto però i detrattori dell’ora legale non mancano, e non parliamo dei soliti brontoloni che si lamentano per tutto. Si tratta di un vero e proprio movimento che parte dagli Usa e che vorrebbe abolire del tutto questi cambiamenti artificiali nella vita delle persone. Si tratta di alcuni attivisti che sottolineano come le statistiche parlino di un aumento dei casi di infarto, motivo più che sufficiente per dire stop.Ora legale: quando cambia aumentano gli infarti per un mese

A dare man forte alla tesi uno studio dell’università del Michigan, secondo cui, analizzando i dati relativi a pazienti degli ospedali del Michigan tra il gennaio 2010 ed il settembre 2013, è emerso che si verifica sistematicamente un aumento dei casi di infarto nel primo giorno lavorativo dopo il cambio dell’ora.

Addirittura i casi in più rispetto ad un giorno normale si aggirano intorno al 24-25%. Non solo: pare che l’aumento resti costante anche nei quattro lunedì successivi. A dare man forte alla tesi il cardiologo autore dello studio, Hindter Gurm, secondo cui il tutto dipenderebbe dalle ore di sonno in meno.

Ora legale quando è stata introdotta

Ora che sapete quando cambia l’ora legale 2015, vi starete chiedendo l’ora legale quando è stata introdotta.

Ebbene non tutti sanno che l’ora legale è stata introdotta in Italia dal 1916 al 1920, poi dal 1940 al 1948, per essere definitivamente reintrodotta nel 1966.

Dal 1966 al 1979 rimaneva in vigore generalmente dalla fine di maggio alla fine di settembre; nel 1980, da aprile a settembre; dal 1981 al 1995, dall’ultima domenica di marzo all’ultima domenica di settembre; infine, dal 1996, dall’ultima domenica di marzo all’ultima domenica di ottobre. E negli Usa quando cambia l’ora legale? Ecco un sito dove trovare le informazioni sull’ora legale Usa.