Thursday November 27th 2014
Sviluppo Siti Web a Bari
Pubblicato il: domenica, aprile 22nd, 2012

Giorno della Terra: logo Google, storia, iniziative ed eventi

Oggi 22 aprile Google festeggia insieme a tutto il Pianeta la Giornata della Terra con un Doodle dedicato animato nel quale si vede il logo del colosso di Mountain View fiorire pian piano in un terreno pulsante fino a regalare splendidi fiori. Un inno alla vita, un omaggio alla terra e alla Terra e un auspicio che il nostro Pianeta possa essere sempre più verde.

L’Earth Day è un giorno in cui ogni anno si svolgono eventi in tutto il mondo per aumentare la consapevolezza e la valorizzazione dell’ambiente naturale della Terra. La Giornata della Terra è ora coordinata a livello globale dalla Earth Day Network, e viene celebrata in oltre 175 paesi ogni anno. Nel 2009, le Nazioni Unite hanno designato il 22 aprile come la festa della mamma Internazionale della Terra. La Giornata della Terra è prevista per il 22 aprile tutti gli anni, almeno fino al 2015.

Il sito ufficiale della Giornata della Terra ricorda a tutti di:
prendere un impegno concreto per ridurre la tua impronta ecologica. Una Azione del Buon Senso che possa migliorare il tuo peso su questo pianeta.
organizzare un evento nella tua città. Basta anche un piccolo evento, come un pic-nic oppure una cena tra amici. Quello che conta è mobilitare le persone e parlare dei problemi della Terra.
ricordare con un pensiero su siti, blog, facebook, google+ e twitter che domenica 22 aprile 2012 si festeggerà la Giornata Mondiale della Terra – Earth Day 2012. Ricordati di segnalare il nostro sito www.giornatamondialedellaterra.it

Noi lo abbiamo fatto volentieri.


Il nome e il concetto della Giornata della Terra sarebbe stato lanciato da John McConnell nel 1969 ad una conferenza dell’Unesco a San Francisco. La giornata della Terra è stata osservata la prima volta il 21 marzo 1970, il primo giorno di primavera nell’emisfero settentrionale. Questo giorno di equilibrio della natura è stato successivamente sancito in un proclama firmato dal segretario generale U Thant alle Nazioni Unite, dove si celebra ogni anno. All’incirca nello stesso periodo una Giornata della Terra separata è stata fondata dagli Stati Uniti dal​senatore Gaylord Nelson. Anche se questo 22 aprile si è concentrato sugli Stati Uniti, un’organizzazione lanciata da Denis Hayes, che era il coordinatore nazionale originale nel 1970, organizzò eventi internazionali nel 1990 e li coordina in 141 nazioni. Numerose comunità celebrano il Terra Week, un’intera settimana di attività incentrate sulle questioni ambientali.

L’Earth Day Network è stato fondato da Denis Hayes e dagli organizzatori del primo Earth Day nel 1970 e da altri organizzatori nazionali, tra cui Pam Lippe, per promuovere l’attivismo ambientale e per tutto l’anno un’azione progressiva, nazionale e internazionale. Il Giorno della Terra ha tra i suoi membri della rete le ONG, le agenzie quasi-governative, enti locali, attivisti e altri. Il Giorno della Terra con i suoi membri della rete si concentrano sull’educazione ambientale; politiche locali, nazionali e globali; pubbliche campagne ambientali e l’organizzazione di eventi nazionali e locali. Il giorno della terra è nato per promuovere l’attivismo e la protezione dell’ambiente.

La rete internazionale raggiunge oltre 19.000 organizzazioni in 192 paesi, mentre il programma nazionale impegna 10.000 gruppi e oltre 100.000 milioni di educatori che si impegnano coordinando lo sviluppo della comunità e la protezione dell’ambiente con le relative attività durante tutto l’anno.

Nel rispetto del 40°anniversario della Giornata della Terra il 22 aprile, l’Earth Day Network ha creato più iniziative globali, che vanno da una Giornata Globale di conversazione con i sindaci in tutto il mondo, a particolare attenzione all’apporto di investimenti verdi per costruire un’economia verde

EDN ha contribuito a creare organizzazioni che collaborano attivamente con la Giornata Mondiale della Terra.

Oggi si terrà un concerto al Palapartenope di Napoli, al quale parteciperanno Anggun, Enrico Ruggeri, Mario Riso, i Sud Sound System, Pino Scotto ed altri artisti del progetto Rezophonic e sarà presentato da Serena Dandini. L’obiettivo per la Giornata Mondiale della Terra 2012 è “Mobilitare il Pianeta” ovvero una mobilitazione locale di tutti coloro che intendono aiutare il pianeta. Centinaia le iniziative locali che prevedono la partecipazione dei migliaia di cittadini italiani

Anggun insieme a Enrico Ruggeri, Sud Sound System, Roy Paci e gli altri artisti del progetto Rezophonic in diretta streaming: la loro musica per un messaggio al mondo.
Ogni anno, da 42 anni, in tutto il mondo il 22 aprile è la Festa della Terra, e l’Italia anche nel 2012 partecipa con un grande concerto e numerose iniziative a favore dell’ambiente. Nel mondo sono oltre 500 milioni le persone che celebrano questo straordinario momento di festa, in oltre 175 Paesi, grazie all’impegno dei 22mila partner dell’Earth Day Network.

Per l’edizione 2012, Earth Day Italia® ha deciso di portare il cuore del proprio impegno a Napoli con un grande concerto, presentato da Serena Dandini, che si terrà al Palapartenope.
Sul palco, l’ospite internazionale di quest’anno sarà Anggun, la cantante di origine indonesiana ha deciso di offrire il proprio sostegno alla FAO come Ambasciatrice di Buona Volontà nella lotta alla fame nel mondo.

L’attività di Earth Day non si esaurisce con il concerto. Earth day sostiene e promuove progetti ambientali, avvia numerose iniziative di fund raising attraverso  diversi canali (web, mobile, retail, media tradizionali).

“Teniamo puliti i nostri parchi”Giorno della Terra: logo Google, storia, iniziative ed eventi
CNGEI con Earth Day Italia inaugurerà una serie di iniziative per la tutela e la conservazione delle zone verdi in Italia.

In particolare attraverso la campagna ‘Teniamo puliti i nostri parchi’ sarà realizzata nel periodo dal 22 Aprile 2012 al 21 Giugno 2012 una campagna volontaria di ripristino di diverse aree verdi su tutto il territorio nazionale a cui si affiancherà un concorso fotografico Nazionale sullo stato di salute delle zone verdi italiane.
Inoltre CNGEI con Earth Day Italia avvierà l’Osservatorio Ambientale sulle aree verdi del Paese.
Partecipa anche tu a questa iniziativa, semplicemente donando un piccolo contributo .

Altre pagine

Ricerca personalizzata

Archivio