Invecchiamento: l’allenamento fa bene a ogni età

Che l’allenamento e l’esercizio fisico facciano bene è cosa risaputa, ma le ricerche mediche continuano a dimostrarlo il che spinge, o almeno dovrebbe farlo, sempre più persone ad abbandonare l’inattività.

L’ultimo studio in ordine di tempo a confermare l’importanza del moto è quello effettuato da un gruppo di ricercatori dell’Università McMaster di Hamilton in Canada, diretto da Mark Tarnopolsky.


Ebbene la ricerca è riuscita ad evidenziare come il danneggiamento dei mitocondri influenzi il funzionamento degli organi e la tenuta dei tessuti. La conseguenza ultima è proprio l’invecchiamento.

Meccanismo che può essere rallentato e contrastato notevolmente con lo sport e il movimento in generale. Il tutto va rapportato all’età: quando si è giovani e con più energie fa sicuramente bene fare attività fisica intensa. Quando si è un po’ più in là con l’età ci si può accontentare di sano movimento, come passeggiate o se si riesce pedalate in bicicletta.

Il gruppo di ricerca canadese ha condotto i suoi esperimenti su dei topi: alcuni sono stati spinti a fare esercizio fisico per 3 volte alla settimana. Nessuno stimolo per gli altri che invece sono rimasti pigri e inattivi.

Ebbene i topi più dediti allo sport si sono mostrati nettamente più resistenti all’invecchiamento, manifestando anche una maggiore capacità di autoriparazione dei mitocondri. nel complesso si sono mostrati più giovanili, con un pelo scuro più sano rispetto agli altri. Buono anche il tono della massa muscolare il volume del cervello. Invecchiamento: l'allenamento fa bene a ogni età

Insomma l’effetto è assicurato, adesso sarà importante comprendere i meccanismi che portano a tutto ciò, per scoprire le regole che conducono alla rigenerazione.

Qualunque sia il motivo, una cosa è certa: meglio fare più movimento possibile, per tenersi in forma e allenati e giovani.

Share