Bambino di 13 mesi ingoia detersivo: i genitori commettono un gravissimo errore

Un bambino di sei anni che ha ingoiato un detersivo ha subito un trapianto di cellule del collo e delle cellule staminali, il primo al mondo.

L’operazione si è svolta presso il Centro Slesiano per le malattie cardiache nella città di Zabrze, nella regione meridionale polacca del Voivodato di Slesia.

Secondo quanto riportato, il piccolo Tymek Kasprzyk ha riportato gravi ustioni dopo aver ingerito alcuni granuli di “Kret” quando aveva 13 mesi.

I suoi genitori se ne sono accorti immediatamente, ma ingenuamente hanno commesso un gravissimo errore: hanno lavato la bocca del bambino con l’acqua che, a quanto si dice, avrebbe causato la dissolvenza dei granuli più velocemente e seriamente danneggiato il suo tratto digestivo.

Tymek è stato quindi posto in coma farmacologico per cinque settimane in modo che alcuni dei danni potessero guarire.

Il bambino di sei anni, che non era in grado di parlare, fu nutrito esternamente per un paio d’anni e dovette respirare attraverso un tubo tracheale.

Recentemente Tymek ha subito un trapianto di 15 ore della sua radice della lingua, laringe, gola, esofago, trachea, tiroide, muscoli del collo e quattro nervi della laringe.

Per evitare che i nuovi organi venissero respinti dal suo corpo, un trapianto di cellule staminali adulte fu eseguito 10 ore dopo.

Il ragazzo ha ancora bisogno di farmaci per rafforzare il suo sistema immunitario, ma i medici credono che non ne avrà più bisogno in pochi anni.

Il Professor Adam Maciejewski del Centro di Oncologia di Gliwice ha dichiarato: “Questa è una terapia sperimentale, è il primo tentativo nel suo genere nel mondo.

“Se il tentativo avrà successo, se proviamo l’efficacia di tale procedura, sarà un passo avanti per il mondo del trapianto”.

Il padre di Tymek, Robert Kasprzyk, ha dichiarato al Central European News (CEN): “Il peggio è passato. L’unica cosa da fare ora è cercare di dimenticare il periodo più difficile possibile e aspettare che le ferite guariscano”.

L’operazione si è svolta nello stesso ospedale in cui il cardiochirurgo Zbigniew Religa ha eseguito il primo trapianto di cuore in Polonia nel 1987.

Share