Operai trovano misteriosa capsula del tempo sotto un ponte antico

Questa è la misteriosa capsula del tempo sepolta dall’ex re di Prussia Federico Guglielmo IV e riportata alla luce dai lavoratori che demolivano un ponte del XIX secolo, che era il più grande del mondo.

La pietra angolare fu simbolicamente posta il 27 luglio 1851 dal re prussiano Federico Guglielmo IV stesso.
La scoperta avvenne al ponte Tczew nella città polacca settentrionale con lo stesso nome, quando i lavoratori della demolizione trovarono una capsula temporale collocata lì dal re di Prussia Federico Guglielmo IV nel 1851.

Sotto la capsula c’era la pietra angolare, simbolicamente posata sopra una targa commemorativa il 27 luglio 1851 dal re stesso.

Il funzionario del Consiglio, Marcin Stolarski, ha dichiarato ai media locali: “La compagnia che ha svolto i lavori sul ponte ha scoperto una capsula del tempo e la pietra angolare.

La capsula del tempo è una lattina di acciaio pesante con un’altezza di circa 15 cm.
“Per ora, non sappiamo cosa c’è dentro la capsula. L’abbiamo affidata a specialisti per controllarne il contenuto. ”

Lo storico Lukasz Brzadkowski ha detto: “Può contenere una lettera scritta dal re, medaglie commemorative o articoli di gioielleria. La capsula è pesante, ma la cosa più importante è che tutto sembra a tenuta stagna. ”

Il significato del ponte Tczew nella metà del XIX secolo era enorme, poiché la struttura lunga 837 metri era la più lunga in Europa e una delle più grandi al mondo.

Nell’aprile del 2000, il ponte è stato chiuso al traffico pedonale e veicolare a causa di cattive condizioni.

Non è ancora noto quando verrà aperta la capsula del tempo.

Share