Altre Notizie

Polizia trasforma negozio di birra in quartier generale: il motivo è geniale

I poliziotti tedeschi hanno occupato una stazione di servizio locale per impedire agli estremisti di estrema destra di acquistare birra fredda al più grande festival di musica neo-nazista del paese.

Il concerto neonazista si terrà venerdì e sabato nella piccola città di Themar nello stato tedesco centrale della Turingia.

Due anni fa, una stazione di servizio vicino al festival è diventata molto popolare per i neonazisti che volevano comprare birra fredda e quest’anno il proprietario ha deciso di chiuderlo durante il periodo del concerto e di darlo alla polizia.

Il vicepresidente della Polizia di stato della Turingia, Thomas Quittenbaum, ha dichiarato: “Durante il festival, organizzeremo la nostra sede e la nostra logistica”.

Il ministro dell’Interno della Turingia, Georg Maier, ha aggiunto: “Il distributore di benzina sarà il quartier generale della polizia e la fornitura di bevande non sarà accessibile ai neonazisti”.

Per infastidire ulteriormente i frequentatori del concerto, un tribunale amministrativo a Meiningen ha confermato lunedì che ci saranno condizioni speciali per quanto riguarda la vendita di alcolici.

Il venerdì, sarà consentita solo birra leggera fino al 2,7% di alcolici, mentre sabato tutte le bevande alcoliche saranno completamente vietate.

Nel 2017, circa 6.000 neonazisti hanno invaso la città assonnata per partecipare al concerto commercializzato come “Rock against Foreign Domination”, qualcosa che dovrebbero ripetere questo fine settimana.

I residenti di Themar hanno cercato di fermare il concerto in passato, ma due tribunali separati si sono pronunciati a favore dei neonazisti dicendo che avevano la libertà di organizzare il concerto.

Non è la prima volta che i neonazisti vengono colpiti da divieti creativi di birra. Il mese scorso, residenti veloci nella città di Ostritz in Sassonia hanno rubato ogni lattina di birra e una bottiglia dal loro supermercato locale nel tentativo di fermare una banda in possesso di un festival.

I residenti locali e l’International Meeting Center dell’Abbazia di St. Marienthal hanno radunato e comprato l’intera offerta di birra, per un totale di oltre 200 casse.

Il giorno precedente, la polizia ha confiscato 4.400 litri di birra nel sito del festival dopo che un divieto era stato imposto dall’alta corte amministrativa di Bautzen che aveva stabilito che l’alcol avrebbe aumentato la probabilità di violenza.

Il concerto neo-nazista del 2017 a Themar è stato descritto dall’agenzia di intelligence statale come il più grande evento neo-nazista a livello nazionale negli ultimi anni, con 12 bande di destra radicali che si dice siano state in cartellone.

Migliaia di frequentatori di concerti sono stati visti infrangere le rigide leggi anti-naziste tedesche che vietano l’uso di simboli di “organizzazioni incostituzionali” o “ri-impegno nelle attività nazionalsocialiste”.

I partecipanti indossavano T-shirt con slogan come “I love Hitler”, “HKNKRZ” (la parola “Hakenkreuz” – svastica in tedesco – senza vocali) e “Sturm auf Themar” (“Assault on Themar”).

Nelle immagini prese dalla grande tenda dove si esibivano diverse band, centinaia di festaioli eseguivano il saluto nazista mentre urlavano “Heil!”

Nel frattempo, i poster dei soldati nazisti erano visibili sulle pareti della tenda.

All’epoca, sei persone furono arrestate provvisoriamente e 32 reati furono registrati. Ci sono stati anche otto episodi di danni alla proprietà, uso di droghe illegali e abusi verbali.