Depilazione maschile: l’errore da non commettere mai

La depilazione è ormai entrata, soprattutto in questi ultimi anni, anche nel mondo maschile. Sono sempre più infatti gli uomini che si depilano. Spesso però l’assenza di pelo è sinonimo di poca virilità, infatti alcune donne odiano l’uomo depilato.

Con il passare degli anni, ci siamo ritrovati in una società che fa della bellezza il suo punto di forza.

Il “dolore da depilazione” ha dunque colpito anche gli uomini. Molti fanno la ceretta per avere un corpo liscio e poco peloso. Ma come ben sappiamo, depilarsi con il passare del tempo, diventa una schiavitù. Più ci si depila e più il pelo cresce e siamo costretti sempre a intervenire per avere una pelle morbida al tatto.

Molti uomini si depilano le ascelle per sentirsi più puliti, profumati. Si sa infatti che il pelo raccoglie tutto il sudore e i batteri.

Uomini attenti però! Se decidete di iniziare a depilarvi petto e pancia ricordate di farlo spesso, soprattutto prima di un incontro amoroso. Non c’è nulla di più spiacevole della ricrescita. Se non fate attenzione a quest’ultima infatti, sarete considerati dei “temibilissimi ricci” dalle vostre donne.

Secondo una recente ricerca condotta da Eumetra il 44% degli uomini italiani dai 18 ai 60 anni si depila altre zone del corpo oltre al viso. Di questi, poco meno della metà dichiara di depilarsi solo in estate, mentre la restante parte dichiara di depilarsi sia d’estate che d’inverno.

Analizzando più nello specifico le fasce d’età, emerge che si depila il 54% dei ragazzi e giovani uomini dai 18 ai 34 anni, il 45% degli uomini dai 35 ai 55enni e il 27% degli over 55 si depileranno. Quest’ultimo dato dimostra che la depilazione maschile è ormai un trend culturale che coinvolge pressoché tutta la popolazione.

Per quanto riguarda invece le parti del corpo che gli uomini depilano più frequentemente, troviamo, a sorpresa: petto (58%), inguine (41%) e schiena (40%). Scendendo nella classifica è il turno di: addominali (38%), spalle (34%), gambe (33%) e braccia (21%).

Share