SITIP: al via il XV Congresso Nazionale degli Infettivologi Pediatri

bambiniSi inaugura domani la quindicesima edizione del Congresso della Società Italiana di Infettivologia Pediatrica, l’ormai consolidato appuntamento annuale per gli esperti di questo settore per un confronto e un aggiornamento sui progressi della ricerca scientifica a livello nazionale ed internazionale nell’ambito delle patologie infettive che colpiscono i bambini e gli adolescenti.

Quest’anno, poi, scade il mandato di Presidenza della Prof.ssa Susanna Esposito e al termine del Congresso verrà eletto il nuovo Presidente.

 

“Questi sono i miei ultimi giorni come Presidente SITIP – annuncia la Prof.ssa Susanna Esposito, Presidente uscente e Presidente WAidid, Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici una società scientifica che ho visto crescere e a cui mi sono dedicata con impegno, sacrificio e passione. In questi anni, attraverso progetti di formazione per i medici, nuove collaborazioni con altre società scientifiche, l’avvio di importanti studi clinici su patologie comuni e su malattie complesse, nonché su tematiche emergenti, e la creazione di linee guida nazionali come quelle sulla tubercolosi, siamo riusciti ad aumentare la visibilità di SITIP e a trasformarla in una società scientifica che ha, oggi, grande autorevolezza. Ringrazio tutti coloro che, insieme a me, hanno creduto in questo progetto e hanno dato un contributo fondamentale a realizzare il successo della Società. Auguro al nuovo Presidente un buon lavoro affinchè SITIP, anche grazie al supporto dei giovani, diventi sempre più una società scientifica trasversale al passo con i tempi”.

 

I TEMI E LE NOVITA’ Corsi, workshop, letture e talk show saranno dedicati a patologie infettive che incidono fortemente sulla qualità della salute di neonati, bambini e adolescenti. Nell’ambito delle infezioni emergenti e delle coperture vaccinali, con la Prof.ssa Esposito si discuterà di infezioni virali nuove come quelle daEnterovirus D68 che ha causato epidemie negli Stati Uniti durante l’estate del 2014, e di vecchie infezioni che ritornano, come quella del morbillo che ancora si manifesta in tutta la sua pericolosità in Italia e in Europa e della polio che, sebbene debellata nella Regione europea, è riaffiorata recentemente in paesi limitrofi costringendo a mantenere alta l’allerta. Riguardo le infezioni batteriche, si affronterà il problema delleinfezioni pneumococciche invasive e della pertosse, una malattia infettiva di origine batterica molto contagiosa che colpisce non solo bambini ma anche adolescenti e adulti. Ed ancora, gli esperti si confronteranno sulle cause e le conseguenze della multi resistenza batterica ma anche sull’importanza dellaregistrazione di farmaci per un uso in età neonatale (farmaci off label). Durante l’ultima giornata si svolgerà, infine, un talk show sulle linee guida pediatriche sulla tubercolosi, in cui gli esperti risponderanno alle domande della platea.

 

Tra gli esperti che interverranno al Congresso: la Prof.ssa Chiara Azzari, Università degli Studi di Firenze, affronterà il tema dell’importanza delle vaccinazioni anche in età adulta; la Dott.ssa Elena Chiappini,Ospedale Pediatrico Meyer Firenze, parlerà del ruolo dei chinolonici, una classe particolare di antibiotici, in età pediatrica; il Prof. Maurizio de Martino, Ospedale Pediatrico Meyer Firenze, discuterà di vaccino antinfluenzale e dei suoi benefici; la Prof.ssa Luisa Galli, Ospedale Pediatrico Meyer Firenze, parlerà di terapia antimicrobica e dell’uso appropriato degli antibiotici; la Prof.ssa Paola Marchisio, Università degli Studi di Milano, con un intervento dedicato alle infezioni da Streptococcus delle vie aeree; il Prof. Nicola Principi, Università degli Studi di Milano, affronterà il tema degli antibiotici e di quale sia la durata ottimale di una terapia efficace con tali farmaci; il Prof. Gian Maria Rossolini, Università degli Studi di Siena,illustrerà le novità nell’ambito della diagnostica microbiologica; il dott. Alberto Villani, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Roma, con un intervento dedicato ai rischi a cui vanno incontro i bambini non vaccinati.