Aglio e Aloe Vera come rimedi naturali: i consigli di Erika Facciolla


Erika Facciolla, responsabile di redazione di TuttoGreen, è una di quelle persone che è sempre un piacere intervistare. Ha frequentato il liceo classico e dopo la maturità si è trasferita a Bologna laureandosi in Scienze della Comunicazione, poi Master in comunicazione per la piccola e grande impresa. Iscritta all’albo dei giornalisti dell’Emilia-Romagna dal 2005, ha collaborato con diverse redazioni, uffici stampa e agenzie editoriali del Bolognese. Al contempo ha iniziato a scrivere come free-lance per diverse testate e nel 2011 è approdata alla redazione di TuttoGreen. Si occupo principalmente di wellness, ecoturismo, alimentazione, Greentech e mobilità sostenibile.

Da quanti anni si occupa di salute sul web?

Da 5 anni

Com’è cambiato il rapporto salute-lettori da quando le informazioni sono facilmente reperibili su internet?

Molte persone sono convinte che internet sia una specie di ‘medico pronto all’uso’, sempre disponibile a fornire risposte semplici a domande più o meno complesse. La rete è sicuramente una grande risorsa che può aiutarci a vivere meglio e ad affrontare con più serenità i malesseri più comuni, ma può diventare un problema se utilizzata in maniera poco razionale e aumentare le ansie e lo stress della vita quotidiana. Bisognerebbe evitare le diagnosi ‘on line’ e affidarsi sempre al proprio medico di base o ad uno specialista in carne ed ossa.

Cosa ne pensa della cybercondria (malati immaginari ipocondriaci che su internet cercano continuamente risposte mediche ai loro sintomi)?

Penso che sia un male diffuso e sottovalutato, figlio di un’epoca in cui la realtà virtuale costruita da internet è sempre più mescolata alla vita reale. Per gli ipocondriaci, poi, la tendenza a cercare continuamente in rete casi clinici, sintomi o disturbi simili ai propri può diventare una vera ossessione e indurre a stati depressivi seri.

Crede nei rimedi naturali? Se sì, quali sono secondo lei i 3 migliori?Aglio e Aloe Vera come rimedi naturali: i consigli di Erika Facciolla

Credo che la natura sia una preziosa alleata del nostro benessere psico-fisico e che affidarsi a metodi naturali significhi rispettare l’equilibro del nostro organismo e i suoi ritmi biologici. Molti dei disturbi più diffusi di varia origine – dal banale raffreddore, al mal di gola, passando per le allergie di stagione, fino all’insonnia – possono essere curati e prevenuti con quello che la natura ci mette a disposizione, senza correre in farmacia. Stesso discorso per la bellezza e la cura del corpo: le nostre case traboccano di cosmetici industriali spesso costosi e zeppi di ingredienti chimici (che in molti casi non fanno quel che promettono), quando invece è molto semplice preparare creme, lozioni o maschere di bellezza con pochi e semplici ingredienti, direttamente in casa propria e con la minima spesa. I miei 3 rimedi naturali preferiti sono: l’aloe vera per le molteplici proprietà e applicazioni terapeutiche, gli oli essenziali in generale per la cura del corpo e l’aglio come antibiotico naturale.

Cosa pensa dei rimedi omeopatici?

Come tutte le medicine non convenzionali anche l’omeopatia non fa miracoli e non può sostituirsi alla medicina tradizionale. Occorre considerarla per quello che è: un approccio terapeutico di supporto a quello classico che in alcuni casi può dimostrarsi efficace o positivamente complementare.

Tutti vogliono sapere come dimagrire e come perdere peso velocemente: che consigli darebbe?

Penso che non esistano diete miracolose e che quando si parla di perdita di peso la fretta di raggiungere un determinato risultato sia una pessima consigliera. Se si vuole tonificare e perdere pochi chili, l’attività fisica costante, l’adozione di uno stile di vita sano (niente fumo e alcol) e una dieta bilanciata sono più che sufficienti a raggiungere il proprio peso-forma ideale, ma è sempre bene affidarsi ad un esperto che studi un profilo alimentare adatto alle nostre esigenze e al nostro stato di salute. Il parere di un dietologo o di un nutrizionista è ancora più indispensabile se si vuole affrontare un dimagrimento importante: mai seguire le diete del momento o ‘di moda’ e abbinare sempre un’attività motoria adeguata per non riprendere i chili perduti. Sembrano consigli scontati e banali, e forse lo sono, ma nella vita quotidiana la maggior parte di noi fa molta fatica a metterli in pratica. La gradualità, in tutti i casi, è il presupposto fondamentale da cui partire.

Qual è la sua ricetta per stare bene?

Una buona tisana, uno stile di vita sano, una passeggiata all’aria aperta (possibilmente in un parco o in campagna per scrollarsi di dosso lo stress della vita quotidiana) e soprattutto una buona dose di sano ottimismo per non buttarsi giù. Recuperare il rapporto con la natura significa riconciliarsi con se stessi curando l’equilibrio di mente e corpo.

Share