Coldiretti: no ad albicocche australiane e ciliegie del Cile

Coldiretti: no ad albicocche australiane e ciliegie del Cile. Tra meno di tre settimane è Natale e la Coldiretti mostra i cibi da non portare sulle nostre tavole. Attenzione a comprare alimenti non d’importazione, cerColdiretti: no ad albicocche australiane e ciliegie del Cilecate di evitare dunque albicocche australiane (28 euro al kg) e ciliegie del Cile (35 euro).

La Coldiretti afferma che nell’ultimo decennio è notevolmente aumentata la frutta straniera in arrivo nel nostro Paese. La frutta straniera (ad esempio le ciliegie) si mischiano nel mercato Made in Italy portando frutta fuori stagione e prezzi molto più alti rispetto alle nostre mele e arance.

Molto spesso – spiega la Coldiretti – sono prodotti non saporiti e poco nutrienti. Frutta che è stata raccolta a un grado di maturazione incompleto proprio per far si che resista ai lunghi viaggi internazionali.

E non finisce qui, la Coldiretti ha aggiunto che molto spesso questa frutta d’importazione viaggia su mezzi inquinanti. Quindi attenzione a non comprare nei giorni di festa cibi non buoni.