Medici assenteisti: 24 arresti a Brindisi

Timbravano il cartellino per sé e per i colleghi, organizzandosi in turni, in modo che ognuno di loro avesse un po’ di tempo libero per assentarsi dal lavoro. Ma i carabinieri del Nas di Taranto hanno scoperto l’inghippo e hanno eseguito 24 provvedimenti di custodia cautelare.

E così sono finiti nei guai medici, infermieri, tecnici di radiologia, impiegati amministrativi e addetti alle pulizie, dipendenti dalla ASL di Brindisi. L’accusa è di truffa aggravata a danno del Servizio Sanitario Nazionale. Ma le indagini dei carabinieri non si sono fermati qui: sono state indagate altre 45 persone per reati analoghi.