Il dramma segreto di Bartoletti: "Il tumore forse non è andato via"
Salute

Il dramma segreto di Bartoletti: “Il tumore forse non è andato via”

Nell’ultimo anno sembra sia esistito unicamente il Covid tra le malattie di cui parlare. E invece, purtroppo, c’è tutto un altro mondo che ruota attorno agli ospedali e che spesso viene sacrificato proprio a causa dell’emergenza sanitaria. Un mondo che ha voci e volti, spesso anche noti. E’ il caso del giornalista Marino Bartoletti, per molti anni volto noto di Quelli che il calcio. “Ho avuto un tumore e forse ce l’ho ancora”. E’ la confessione drammatica del giornalista a Serena Bortone nello studio di Oggi è un altro giorno su Rai 1.Il dramma segreto di Bartoletti: "Il tumore forse non è andato via"

Una malattia difficile da vivere e da raccontare: “Ho molto pudore nel dire questo, ma è giusto che si sappia. Una cosa scoppiata alla fine della scorsa estate e che per fortuna è stato preso per tempo. Però non possiamo essere figli sempre della fortuna, né pensare che sono cose che capitano agli altri”.

Bartoletti poi è sceso nei dettagli: “Devo benedire 4 angeli Eugenio, Carlo, Giovanni e Marinella che hanno anche cognomi e titoli professionali, perché mi sono stati di grande aiuto. Mi sono messo in buone mani e noi dobbiamo favorire le persone che ci aiutano. Ho avuto 6 mesi di terapie importanti e due di radioterapia, la prima cosa che mi sono regalato è stato venire da te, a parlare di Sanremo”.

Poi il proposito per il presente e per il futuro: “Rispetto a questa cosa, quando l’ho scoperta non ho provato rabbia, ma ho voluto mettere in pratica quello che lo sport mi ha insegnato, a combattere fino al novantesimo. Sogno un’estate con le persone che mi vogliono bene e di mettere via questa parte oscura della mia vita. Desidero riacquistare tutta la serenità che penso di meritare”.