Dislessia: il Senato approva la legge

E’ arrivato finalmente il sì da parte del Senato in merito alla tanto attesa legge sulla dislessia. In questo modo da oggi viene riconosciuta ufficialmente come un disturbo, unitamente ad altri specifici problemi dell’apprendimento nei bambini.

Il via libera è arrivato dopo un lungo travaglio dalla settima Commissione di Palazzo Madama ‘Istruzione pubblica, beni culturali’. Dunque il testo che “riconosce la dislessia, la disgrafia/disortografia e la discalculia, denominate ‘Dsa’, come difficoltà specifiche di apprendimento è realtà, e va detto che l’approvazione è giunta all’unanimità.

Si tratta di disturbi che si manifestano in presenza di capacità cognitive adeguate, in assenza di patologie neurologiche e di deficit sensoriali”. Il testo è stato presentato dalla relatrice Vittoria Franco del Pd.