Batterio killer: nuovi ricoveri in Francia

Aumenta il numero di contagi in Francia. Ieri sono stati ricoverate altre otto persone contagiate dal batterio killer E.Coli. Tra le vittime c’è anche una bambina di soli sette anni. La piccola è ora ricoverata nell’ospedale francese Lille.

Quest’ultima – dalle ultime fonti – sembrerebbe che non abbia consumato hamburgher come i sette bambini ricoverati d’urgenza qualche giorno fa. I sintomi erano: diarre emorragica.

Uno di questi bambini è grave. Il piccolo è in coma farmacologico a causa dei disturbi neurologici dopo il consumo degli hamburger incriminati. La caBatterio killer: nuovi ricoveri in Franciarne è stata acquistata da un discount della nota catena Lidl. La marca degli hamburger è ‘Steaks country’.

Da quanto ha affermato il ministro della salute Xavier Bertrand sembrerebbe che le autorità competenti abbiano ritirato tale carne da tutti i supermercati Lidl a Parigi e nel nord del Paese. Il sequestro della merce è avvenuta anche in Italia. I Nas di Verona hanno infatti sequestrato decine di tonnellate di carne con marchio francese “Steaks Country”.

Intanto in Germania la paura e il contagio sembra esser calato. Da un recente sondaggio sembrerebbe che l’85% dei tedeschi abbia ricominciato ad acquistare e mangiare insalate, pomodori e cetrioli.

Anche in Italia la fobia inizia a farsi sentire. Continua a tranquillizzare il Ministro della Salute Ferruccio Fazio. In una recente intervista il Ministro dichiarò “Oggi mangerò hamburger”.

Share