Tecnologia

Tumore: causato dalle cellule staminali

Uno studio rivoluzionario ha messo in luce nuovi aspetti sul tumore al cervello. Lo studio è stato condotto da un equipe italiana che ha analizzato un campione di 40 pazienti affetti da glioblastoma multiforme.

La ricerca italiana è stata recentemente pubblicata sulle pagine di Nature. Lo studio è stato coordinato da Ruggero De Maria, direttore del dipartimento di Ematologia, Oncologia e Medicina molecolare dell’Istituto superiore di sanità, e da Giulio Maira e Roberto Pallini del dipartimento di Neurochirurgia dell’Università Cattolica di Roma e in collaborazione con centri di ricerca a Milano e Palermo.

Gli studiosi hanno quindi notato che le cellule staminali alimentano il tumore al cervello, cioè lo sviluppano e lo mantengono in vita. I medici hanno scoperto che queste cellule nel glioblastoma, riescono a costruire una rete di vasi sanguigni che permettono la crescita e lo sviluppo del tumore.

Questa ricerca è rivoluzionaria nel campo dei tumori, in questo modo infatti i ricercatori potranno studiare nuove terapie in grado di combatterlo.I medici hanno esaminato alcuni pazienti affetti da questo tumore.

I campioni estratti dalle operazioni effettuate dal professor Giulio Maira, sono stati subito analizzati. Ora i medici hanno già in mente dei farmaci innovativi in grado di interrompere lo sviluppo del tumore. Ovvero dunque impedire che le cellule staminali malate si trasformino in vasi sanguigni.