Ricetta Bimby nuvole di gamberi cinesi

nuvole di gamberi cinesi bimby

Siete amanti della cucina cinese? E allora ecco una ricetta che vi renderà particolarmente felici.


Ecco gli ingredienti necessari per realizzare la Ricetta Bimby nuvole di gamberi cinesi.

-600 grammi di gamberetti sgusciati e privati del filino nero (potete acquistare anche quelli surgelati)
-600 grammi di fecola di tapioca
-un cucchiaio colmo di sale fino

-1 cucchiaino colmo di pepe bianco in polvere
-mezzo cucchiaio di glutammato monosodico

-olio di arachide per friggere q.b.

La fecola di tapioca e il glutammato potete acquistarla nei market cinesi.

Passiamo alla fase di preparazione di questa Ricetta Bimby nuvole di gamberi cinesi.

Iniziamo con il lavare i gamberetti. Poi versiamo nel boccale del Bimby e poi riduceteli in una pasta omogenea frullando il tutto per qualche minuto a velocità 4.

Ora, con l’aiuto di una spatola, verificate che non vi siano rimasti pezzetti di gamberi. A questo punto aggiungiamo gli altri ingrendienti. Versiamo quindi nel boccale la tapioca, il sale, il pepe e il glutammato.

Attiviamo il Bimby per 8 minuti spiga.

Se l’impasto risulta essere molto disconnesso allora aggiungete mezzo cucchiaio di acqua. Se invece è troppo molle aggiungiamo un cucchiaio di tapioca.

Ricordate che l’impasto non deve essere troppo duro.

Ora andiamo a togliere l’impasto e a poggiarlo su un tavolo infarinato.

Iniziamo quindi a dividere l’impasto a metà e date alle due parti la forma di due salsicciotti compatti.

Ora dovete cuocerli al vapore. Inserite il cestello nel boccale, al suo interno poggiate l’impasto. Attivate per 20 Min. Temp. Varoma Vel. 1.

Fate raffreddare i rotoli di impasto togliendoli dal Bimby e mettendoli in una pellicola trasparente.

Mettete il tutto nel frigorifero per almeno 12 ore.

Toglieteli dal frigo e lasciateli riposare mezzora a temperatura ambiente.

Ora poggiate l’impasto su un tavolo da lavoro e con un coltello molto affilato o con delle formine facciamo le fettine delle nuvole di gamberi cinesi.

Poggiate tutto su un vassoio e fatele essiccare. Il giorno successivo possiamo friggere le nostre nuvolette.

In una padella versate l’olio e fatelo bollente. Poi versate le nuvole.

Appena saranno gonfie, evitando che diventino scure, potete toglierle e asciugarle dall’olio.

Si possono mangiare subito o anche conservare per qualche giorno in un contenitore ermetico.

Ti è piaciuto l'articolo?
Valutazione
[Total: 4 Average: 2.3]
Share
loading...