Menù anti-rughe: uva, pere e carciofi

Con l’avanzare dell’età molte donne hanno difficoltà a guardarsi allo specchio proprio a causa delle famose “zampe di gallina”. Pozioni magiche purtroppo non ce ne sono ma la Coldiretti ha pubblicato una dieta in grado di mettere ko le rughe. Durante l’iniziativa “Biodomenica 2011” la Coldiretti ha annunciato la top ten anti-rughe.


Al primo posto ci sono i carciofi seguiti da mirtilli, succo d’uva, pere, melanzane, peperoni rossi; spinacicotti, cipolle rosse, prezzemolo fresco e Kiwi. I carciofi sono i più ricchi di ORAC (Oxygen Radicals Absorbance Capacity). Uno solo vale 9.828 unità.

“Biodomenica 2011” è la campagna nazionale per il biologico di AIAB, Coldiretti e Legambiente, realizzata con il patrocinio di: ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Roma Capitale, Fondazione Campagna Amica e Comitato Italiano per la Sovranità Alimentare.Menù anti-rughe: uva, riso e carciofi

La Coldiretti dichiara: “Come contorno, invece, perfetti risultano gli spinaci ripassati che ci forniscono oltre 4.500 unità e ancora una squisita tartare di verdure con peperone rosso, sedano bianco, cipolla, pane raffermo, zenzero, aceto balsamico e insalata che ci regala oltre 3.000 unità ORAC”.


Per ridurre le rughe possiamo anche intervenire facendo auto-massaggi semplici e brevi. Gli esperti consigliano di “Stendere la crema sul viso cominciando dal mento, poi sulle guance e le tempie”; “Massaggiare la fronte dalle ciglia ai capelli alternando le due mani (sempre con le dita unite)”; “Eseguire un leggero picchiettamento ai lati della bocca e attorno agli occhi”.

Share