Fumo: le donne smettono perchè preoccupate per la pelle

Fumo: le donne smettono perchè preoccupate per la pelle. Da un recente studio pubblicato sul British Journal of Health Psychology, è emerso che le donne smettono di fumare per paura dell’invecchiamento precoce. Sappiamo bene infatti che tra i seri danni che le sigarette provocanoFumo: le donne smettono perchè preoccupate per la pelle, sono menzionati anche gli effetti sulla pelle.

I ricercatori della Staffordshire University hanno esaminato 47 donne dai 18 ai 34 anni. Ovviamente tutte donne fumatrici. A queste le è stato dato un particolare specchio che rifletteva il loro volto a distanza di anni e invecchiato a causa del fumo.

Secchezza, rughe, colore giallastro, tutti elementi che caratterizzano la pelle di una donna dopo anni passati a fumare. Al termine di questo studio più della metà di queste donne ha smesso di fumare.

I segni che contraddistinguono maggiormente il volto di una donna fumatrice sono: rughe, borse, guance cadenti, pelle grigiastra. Il tumore della pelle, melanoma, non è in realtà l’unico danno che il fumo di sigaretta provoca. La relazione tra cute e fumo in realtà già era stata ipotizzata nel 1856.