Thursday October 2nd 2014
Sviluppo Siti Web a Bari
Pubblicato il: venerdì, ottobre 7th, 2011

Wikipedia: riapre, stop al ddl intercettazioni ammazza blog

Wikipedia decide di sospendere lo sciopero avendo parzialmente raggiunto il suo scopo. Pare infatti che la norma contenuta nel ddl intercettazioni sia stata modificata dal governo, accogliendo così le proteste del mondo del web che si sentiva fortemente penalizzato e dimostrando come lo sciopero dell’enciclopedia online più famosa del mondo non sia certo passato inosservato.

 

Questo il comunicato che campeggia sulle pagine di Wikipedia e che spiega l’evolversi della situazione:

 

Il 4, 5 e 6 ottobre 2011 gli utenti di Wikipedia in lingua italiana hanno ritenuto necessario oscurare le voci dell’enciclopedia per sottolineare che un disegno di legge in fase di approvazione alla Camera potrebbe minare alla base la neutralità di Wikipedia.

(qui il testo approvato dalla Camera dei deputati l’11 giugno 2009, poi modificato dal Senato il 10 giugno 2010; qui gli emendamenti)

 

Sono stati proposti degli emendamenti, ma le modifiche al disegno di legge non sono ancora state approvate in via definitiva. Non sappiamo, quindi, se sia ormai scongiurata l’approvazione della norma nella sua formulazione originaria, approvazione che vanificherebbe gran parte del lavoro fatto su Wikipedia.

 

Grazie a chi ha supportato la nostra iniziativa, tesa esclusivamente alla salvaguardia di un sapere libero e neutrale.

 

Staremo a vedere se tutto andrà a finire bene, con l’eliminazione di una norma che era già stata definita ammazza blog. Questa la norma incriminata:

 

Il Disegno di legge – Norme in materia di intercettazioni telefoniche etc., così modificato (vedi p. 24), alla lettera a) del comma 29 recita:

«Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono».

 

Per il momento tutto bene dunque: staremo a vedere quali evoluzioni ci saranno nelle prossime settimane.Wikipedia: riapre, stop al ddl intercettazioni ammazza blog

Ricerca personalizzata

Archivio